PHY Diving Equipment

@phy_diving_equipment
PHY Wrecks & Caves Diving Equipment
Posts
111
Followers
647
Following
953
INUIT muta stagna in trilaminato da 620g - edizione Scarlet Red per Luigi Mangiafuoco Parolo STOKKO muta stagna in trilaminato ripstop da 480g - versione cordura expedition per @gio.cuginii #madeinitaly #dry #scubadiving #drysuit #phydiving
43 0
1 day ago
INUIT Phy Diving #drysuit 620g scarlet red edition 🔥🦬⚓🐐🌊🦌🔥 Contact us for more infofmations #redpassion #scubadivig #cold #drysuit #equipment #madeinitaly
48 0
3 days ago
The young diver Blanka from Norway had choose the #phyhood 7mm for her dives in the nord col water. She seems to be satisfected 🌊⚓ #norway #scubadiving #phydiving #north #sealovers #phy #scubagear
36 0
9 days ago
Recording new videos. New wrecks & Great Adventures stay tuned folks #phy #sealife #wreck #history
43 0
2 months ago
3.5mm Summer Edition PHY HOOD. Ready to be delivered. A news cut and a greater comfort for your head during warm scubadives. #phyhood #scubadivig #sea #summer #tek
49 1
3 months ago
Un altro grande scatto del nostro #phyambassador @santi_cassisi con @andrea_murdock_alpini presso la mitica Montagna di Scilla, Calabria. Muta stagna #phystokko in trilaminayo 480g ripstop con finiture e protezioni in Kevlar. Nata per immersioni dure e impegnative ma estremamente leggera e confortevole anche nelle acqua marine del #mediterraneo @scilla_diving_center @tdidivers @tdisdiitalia @bigblueeurope #nature #wilderness #scubadiving #drysuit #phy
48 1
3 months ago
Inuit drysuit 620g, Cordura Full Black Edition. @alea_jn Rock the lake in Switzerland. 🌊⚓💙 #scubadiving #drysuit #phy #locarno #svizzera #madeinitaly
48 0
4 months ago
Quando non indosso il cappuccio, non riscontro alcun problema di compensazione, quando lo metto, invece, ho sempre grande difficoltà. Perché c’è differenza? --- Quando compensiamo l’orecchio medio con la manovra di Valsalva, o con qualsiasi altra tecnica di compensazione, la membrana del timpano sporge leggermente verso l’esterno. Se il canale uditivo non è coperto e può quindi trasmettere la suddetta pressione, l’acqua all’interno si muove facilmente di conseguenza. Un cappuccio molto stretto sull’orecchio esterno può ridurre significativamente il movimento dell’acqua, ostacolando la capacità di compensazione del subacqueo. Una semplice soluzione al problema sarebbe quella di inserire un dito sotto il cappuccio, vicino all’orecchio, permettendo così all’acqua di muoversi più facilmente. Alcuni subacquei adottano un altro metodo che consiste nel praticare un foro dall’interno del cappuccio, sempre vicino al condotto uditivo, che attraversa il rivestimento interno e il neoprene ma lascia la parte più esterna del tessuto intatta. Questo foro favorisce il movimento dell’acqua con una leggera restrizione. --- 🩺 Iscriviti al DAN per ottenere una serie di vantaggi, tra cui le risposte a tutte le tue domande di carattere medico: www.daneurope.org --- #medicalquestions #scubadiving #divingsafety #daneurope #diversalertnetwork Photo Credit @marionayepes
48 1
4 months ago
In questo appuntamento di ZONA BLU ospitiamo un'azienda specializzata nella produzione di attrezzatura subacquea per grotte e relitti: la PHY DIVING EQUIPMENT (PHY Diving Equipment) L'azienda è nata dalla necessità di rinnovare tecnologicamente alcuni aspetti del settore subacqueo e di proporre nuovi prodotti in seguito alle ricerche sviluppate durante spedizioni subacquee in diversi luoghi del mondo. Durante l'incontro interverrà il fondatore di PHY Diving Equipment, Andrea Murdock Alpini che per la prima volta in assoluto incontrerà in Diretta Live il mondo subacqueo italiano per raccontare come sono nati progetti e prodotti. Come sempre sarà possibile interagire da casa con le domande. ZONA BLU Lo Spazio Virtuale di FIAS in cui i sub e gli amanti del Mare possono incontrarsi senza restrizioni ma uniti semplicemente dalla stessa passione.
41 0
5 months ago
Stefano Carletti: Andrea Doria -74, la riedizione del libro introvabile dopo 50 anni Estate 1968, Oceano Atlantico A bordo della Narragansett, il giovane Stefano Carletti prende appunti, immersione dopo immersione, su ciò che vede scendendo sul relitto dell’Andrea Doria. Sui banchi di Nantucket non deve essere stata un’estate calda, come quella parigina, infatti la compagine esplorativa composta da Bruno Vailati, Mimì Dies, Al Giddings, Arnaldo Mattei e il nostro, furono costretti a riparare a terra per qualche breve periodo a causa di mareggiate e fitti banchi di nebbia. L’Andrea Doria dopotutto continua a essere la nave dei misteri dopo la sua scomparsa, in una notte estiva del 1956, in seguito a un brutale scontro con la Stockholm. Oggi mentre il relitto sta scomparendo, al contempo la prima edizione del libro “Andrea Doria -74” è quasi introvabile: un cimelio per bibliofili. Magenes Editoriale ha preso il coraggio a due mani di credere in un progetto letterario e dare vita a una riedizione integrale del volume, cinquantatré anni dopo la prima pubblicazione. Rivivono così i testi di Stefano carletti, ma soprattutto quelle fantastiche immagini di allora, migliorate nella qualità grafica digitale attraverso il lavoro di Luca Maresca. COPIE AUTOGRAFATE Cinquanta copie firmate a quattro mani sono ora disponibili per appassionati lettori, naviganti, nostalgici, donne e uomini di mare che hanno ancora voglia di lasciarsi incantare dal mito dell’Andrea Doria. Sono inoltre disponibili copie non firmate. INFO Per informazioni e acquisto del volume (20 euro + spese di spedizione): PRENOTAZIONI Scrivere una mail a phydiving@gmail.com #wreck #AndreaDoria #scubadiving #history #libri #book #mare #oceanliner #ocean
56 0
5 months ago
Training a diver in Genoa to a Great new scubadive adventures! @andrea_murdock_alpini is wearing the new #phystokko Expedition Plus drysuite model made with Ripstop Trilaminate 480g limited editionn plus Kevlar and Cordura 1000 @fede_fiocca is wearing the #phyanima Cordura drysuite model made with Ripstop Trilaminate 350g plus Cordura 1000 #drysute #phyhood #phydiving #phycalidarium #scubadiving #equipment #thermalcare #sport #subacqua #madeinitaly #handmade #sea
59 0
5 months ago
Alcune settimane fa abbiamo ricevuto la richiesta di prepare un cappuccio 7mm per acqua davvero fredde, destinazione: NORVEGIA. Circa due giorni fa ci ha scritto David Zaras dopo averlo usato in immersione:"For the firs time ever I had no cold during the dive" (Per la prima volta in assoluto non ho avuto freddo durante l'immersione). Ricevere il suo #feedeback positivo è stato per noi motivo di orgoglio e soddisfazione. Ora continueremo a migliorare e lavorare ai nostri prodotti #madeinitaly . #phyhood #scuabadiving #norway #icediving #coldwater
62 0
6 months ago